Pronta Accoglienza

La Comunità Terapeutica “La Genovesa “, articolata nel Servizio residenziale di Pronta accoglienza e nel Servizio residenziale di Tipo B – Intensivo, è uno strumento di recupero e reinserimento sociale per persone con problemi di tossicodipendenza e alcoldipendenza.

pronta accoglienza

La Comunità si propone come momento di fruizione di un’esperienza relazionale di gruppo, allargata a contatti sociali diversi da quelli abituali del mondo della droga. Essa si propone come terapia a tempo pieno, come processo di apprendimento e di maturazione, nel quale ognuno espone sé stesso e le proprie difficoltà, allo scopo di conquistare la capacità di autodeterminarsi nella vita.

Parte integrante e fondamentale del percorso terapeutico è costituito dalla formazione al lavoro e dalla formazione scolastica-culturale, per cui ampio spazio viene dato al recupero scolastico individuale e alla riqualificazione professionale.

Un altro aspetto importante del percorso terapeutico-educativo è la gestione diretta, secondo procedure definite e supervisionate dalle équipe terapeutiche, dei servizi di cucina, di lavanderia e di pulizia degli ambienti, intesi come parte integrante del programma in quanto aspetti importanti della quotidianità di ogni persona.

Tipologia del servizio

pronta accoglienza 2012_03_Edit.Still011

Servizio di Pronta Accoglienza residenziale maschile e femminile. Intervento a bassa soglia con finalità di accoglienza di pazienti tossicodipendenti e alcol dipendenti, anche sottoposti a trattamenti farmacologici, di durata non superiore a 90 giorni. Il Servizio è stato autorizzato/pre-accreditato (D.G.R. N. 3618/2007), in quanto già iscritto all’Albo delle Comunità Terapeutiche, e adotta le linee guida emanate dalla Regione Veneto per il trattamento di persone dipendenti da abuso di sostanze psicotrope e psicoattive.

Come si accede

L’accesso al Servizio avviene attraverso la Direzione della Comunità Terapeutica, che coordina gli inserimenti in entrambe i Servizi della struttura, contattando il n. 045.541864 e/o il n. 045.540593; fax 045.8567142; e-mail direzione@lagenovesa.org.

Documentazione necessaria per l’inserimento:

  •  Valutazione multidisciplinare da parte del Servizio pubblico titolare del caso.
  •  Piano terapeutico farmacologico per i farmaci sostitutivi e altre terapie previste.
  •  Autorizzazione all’inserimento fornita dal SerD di riferimento;
  •  Impegno di spesa da parte del Servizio titolare del caso sul piano amministrativo.
  •  Documenti del paziente: Carta d’Identità, Tessera sanitaria con esenzione ticket, eventuali documenti legali e sanitari necessari per l’attuazione del percorso terapeutico.